Si è tenuta questa mattina a Braga, in Portogallo, il comitato ristretto della Federazione Internazionale degli Sport Universitari. Presente anche il Commissario Straordinario Basile che ha illustrato lo stato di avanzamento lavori. Nel corso della riunione, la Fisu ha accolto con soddisfazione l'elevato numero di Paesi che hanno già deciso di aderire e parteciperanno alle Universiadi: 120, cifra destinata a crescere visto che le iscrizioni si chiudono il 3 marzo prossimo. Inoltre il Commissario ha indicato che coinvolgerà le università campane per il reclutamento dei volontari necessari allo svolgimento delle gare, attingendo in particolare agli studenti di lingue dell'Università Orientale.
"La Fisu - spiega Basile - ci ha ricordato la necessità di avere un alto numero di volontari che parlino diverse lingue, in modo da poter assistere al meglio gli atleti e le delegazioni che verranno a Napoli. In particolare la distribuzione del villaggio atleti in diversi luoghi della Regione richiederà un numero di volontari maggiore per coprire tutte le esigenze e offrire una perfetta accoglienza".

Altro snodo cruciale è stato quello relativo ai trasporti: la discussione si è incentrata sui trasferimenti dagli alloggi degli atleti agli impianti sportivi, ma anche sull'arrivo a Napoli degli atleti stessi. "Abbiamo già avuto alcune riunioni con Gesac - spiega il commissario Basile - per individuare come agevolare l'arrivo degli atleti. La Fisu ci ha chiesto di non costringerli a lunghe attese all'aeroporto per ritirare i bagagli e uscire. Cercheremo di trovare delle vie agevolate, avremo presto altri incontri e speriamo di codificare un accordo per lo sbarco".

Si è parlato infine anche di comunicazione: "I vertici della Fisu ci hanno chiesto di avviare una attività promozionale dell'evento a livello internazionale, che possa portare beneficio alle Universiadi ma anche alla città di Napoli e alla Campania. Ci stiamo preparando con una serie di campagne promozionali. Nella riunione - ha concluso Basile - abbiamo anche avviato gli approfondimenti sulla produzione televisiva dell'evento”.

Al comitato ristretto di oggi hanno partecipato anche i rappresentanti di Chengdu, città della provincia cinese di Sichuan che ospiterà l'edizione 2021 delle Universiadi