Entra nel vivo l'Heads of Delegation Meetings (HoD), la settimana dedicata all’accoglienza dei capi delle delegazioni sportive provenienti da circa 50 dei 124 Paesi che parteciperanno alla Summer Universiade Napoli 2019, in programma dal 3 al 14 luglio prossimi in varie sedi della regione Campania.

In mattinata hanno raggiunto lo scalo partenopeo, tra gli altri, il capo delegazione della Federazione Svizzera, Renato Maggi che si prepara ad avere a Lucerna nel 2021 l'Universiade invernale. Tra gli arrivi anche Ching-Yu Tseng, capo della Delegazione sportiva di Taipei, che nel 2017 ha ospitato l’ultima Universiade estiva, Delise O’ Meally, capo della Delegazione USA che accoglierà nel 2023 a Lake Placid l’Universiade invernale. A Capodichino anche Mauro Nasciuti, capo della Delegazione italiana che ha ufficializzato il numero della spedizione azzurra: 450 persone, tra atleti e preparatori.

A Napoli anche il presidente della FISU, Oleg Matytsin, accompagnato dal suo assistente Sergey Shilov.

Fitto il programma della prima giornata dell’HoD. Alle 10,00, nella Sala Galatea della Stazione Marittima di Napoli, il via ai lavori con i saluti istituzionali del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, del Commissario Straordinario, Gianluca Basile, del Presidente del CUSI, Lorenzo Lentini, del Presidente della FISU, Oleg Matytsin e del Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

Nel pomeriggio sono previste le prime Route verso gli impianti sportivi di Napoli: prima tappa lo Stadio San Paolo, dove avranno luogo le gare di atletica, poi a seguire la Mostra d’Oltremare per i tuffi e il judo, il Tennis Club Napoli, la piscina Scandone per il nuoto e la pallanuoto, per arrivare al Palabarbuto per la pallacanestro.

In contemporanea scatterà la seconda Route che prevede le visite agli impianti sportivi di Casoria: il Palacasoria, sede delle sfide di taekwondo, la piscina comunale per la pallanuoto e il Palavesuvio dove si disputeranno le gare di ginnastica ritmica e artistica.