Campione Olimpico, un numero impressionante di successi internazionali, un formidabile curriculum da dirigente sportivo. Davide Tizzano – 51enne napoletano – è da ieri anche un pilastro di Napoli 2019; la sua esperienza da atleta prima (oro alle Olimpiadi di Seul e Atlanta) e da dirigente poi (è attualmente direttore del centro di  Preparazione Olimpica di Formia che sotto la sua direzione è stato migliorato e rilanciato) va a rafforzare e ad implementare la complessa macchina organizzativa dell’evento che si terrà in Campania dal 3 al 14 luglio.

Già da tempo al fianco del comitato organizzatore, Davide Tizzano ha formalizzato il suo impegno nell’organigramma della trentesima edizione delle Universiadi estive; tecnicamente assume l’incarico di Sport Operation Manager, in pratica sarà il trait d’union tra il Comitato Organizzatore di Napoli 2019 e le Federazioni Nazionali.

“Un impegno di grande responsabilità e prestigio. Napoli 2019 non sarà soltanto un grande evento, un’occasione straordinaria per Napoli e la Campania ma anche una formidabile vetrina per lo sport italiano. Sotto quest’aspetto – assicura Tizzano – sto trovando grande disponibilità tra le Federazioni che parteciperanno all’Universiade”.