"In un momento in cui in Italia si aprono pochi cantieri la soddisfazione principale dell'Universiade è che di cantieri se ne aprono tanti". Lo ha detto Gianluca Basile, commissario straordinario di Napoli2019, alla presentazione stamane a Pagani, nel Salernitano, dell'avvio dei lavori allo stadio 'Marcello Torre', dove si disputeranno alcune partite del torneo di calcio. "E' uno degli ultimi lavori che ancora dovevano partire. Il progetto è importante e di qualità. Credo – ha proseguito – che ci saranno tempi ristretti nella realizzazione degli interventi in modo che sia pronto per l'Universiade. Ora bisogna solo lavorare". Gli interventi riguarderanno la copertura nel settore tribuna che verrà impermeabilizzata. Verranno posizionati nuovi sediolini con lo schienale. Sarà realizzato un adeguamento nel settore Distinti circa la vulnerabilità sismica della struttura, opere edili negli spogliatoi, l'adeguamento dell'impiantistica elettrica ed idrica, la riqualificazione della sala e della tribuna stampa, la tinteggiatura interna della struttura che, probabilmente sarà estesa anche all'esterno. "Lo stadio Marcello Torre sarà il fiore all'occhiello dell'intera provincia di Salerno", è stato il commento di Gerardo Palladino, assessore comunale allo Sport.