Incontro per l’area medica

L’organizzazione dell’area medica delle prossime Universiadi di Napoli al centro del tavolo tecnico che si è tenuto oggi negli uffici del commissario straordinario Gianluca Basile al Centro Direzionale di Napoli.
Due i pilastri dell’organizzazione: la Regione, attraverso le sue Asl, e gli atenei campani Federico II, Università Vanvitelli e Fisciano (Salerno) con le loro facoltà di Medicina. Scelti i referenti medici: saranno il dottor Vincenzo Caputo, dirigente dell’Asl Napoli 1 Centro per quanto concerne i servizi offerti dalla Regione; e il professor Amato De Paulis, ordinario di Medicina della Federico II, come espressione delle università.
A loro toccherà coordinare l’esercito di medici e infermieri cui sarà affidata la salute degli oltre 8mila atleti attesi in Campania nel 2019. Nel corso del tavolo, cui hanno preso parte con il commissario Basile, anche Mario Forlenza (direttore generale Asl Napoli 1 Centro); Vincenzo Viggiani (direttore generale Policlinico Federico II); Arturo Romano (in rappresentanza del coordinamento del Servizio Sanitario regionale presso la Giunta Regionale), oltre agli stessi Amato De Paulis e Vincenzo Caputo, sono stati messi a fuoco diversi temi.
Nelle prossime settimane si provvederà al reclutamento del personale che verrà fornito dalle strutture sanitarie della Campania (almeno un centinaio i medici necessari e altrettanti gli infermieri) e delle ambulanze equipaggiate. Tra le misure già prese la presenza di un presidio medico permanente nei luoghi in cui alloggeranno gli atleti, e dunque alla Stazione Marittima di Napoli, a Caserta e a Salerno.
Inoltre, in collaborazione con la Federazione Medico Sportiva, verranno garantiti circa 600 test antidoping (sangue e urine) secondo i protocolli della Nada, alcuni dei quali saranno effettuati a sorpresa. Dal tavolo è emersa anche la necessità di garantire una serie di controlli all’arrivo delle delegazioni per contrastare la diffusione di eventuali malattie infettive.

FONTE – ANSA

By |2018-10-11T14:06:57+00:00ottobre 11th, 2018|News, news_EN, Top Home|